Benvenuto

LifeWave è stata fondata sul principio della rivoluzionaria tecnologia di miglioramento personale che aiuta le persone in tutto il mondo a stare bene e vivere bene....♥

lunedì 19 novembre 2012

Il Fuoco

L'Elemento Fuoco...... L'energia del FUOCO, all'apice del movimento ascensionale, va in tutte le direzioni. E' l'elemento dell'estate, del mezzogiorno, del culmine della vita. E' figlio del LEGNO e madre della TERRA e per questo viene fortemente influenzato da questi elementi, nondimeno dall'ACQUA che è l'elemento che controlla il FUOCO. Gli effetti del FUOCO sugli altri elementi sono di qualità particolare: sono acuti e possiedono una stupefacente forza di penetrazione. I disturbi del FUOCO, a causa della posizione centrale del cuore nel circuito energetico del corpo, inluenzano prima o poi tutti gli altri elementi. La forza speciale di questo elemento risiede nella calma e nell'armonia dell'individuo, che rendono possibile una gioia tranquilla espress con uno spirito vivace e limpido. Se il FUOCO è in equilibrio, la sua vita saràaccompagnata da una gioia silenziosa e da una serena armonia. Il cuore permette di entrare in risonanza tranquilla con gli altri organi del corpo e armonizza anche i rapporti con le altre persone. Un uomo del genere è intelligente, ha capacità di apprendere rapidamente e con chiarezza ed è aperto alle novità, ha un bel viso, il sonno è disteso e il suo linguaggio è calmo e chiaro. L'amore è un altro aspetto positivo del FUOCO. Nelle culture occidentali il cuore è considerato l'organo in cui l'uomo avverte il sentimento d'amore, tuttavia le attività del FUOCO ricoprono solo una parte di quello che in Occidente intendiamo come amore. Aspetti connessi all'amore sono soprattutto la gioia, una serena comprensione del partner ed, infine, anche l'eccitazione sessuale. Tutto quello che però riguarda l'empatia e la disponibilità a preoccuparsi di un'altra persona, è prerogativa rilevante dell'elemento TERRA.La gioia è l'emozione legata al FUOCO. I tanti modi in cui l'uomo può esprimere la
gioia, in maniera tranquilla e silenziosa o vivace ed esuberante, rispecchiano le molte situazioni possibili dell'energia del FUOCO. L'espressione più diretta e immediata della gioia e quindi del FUOCO è il riso. In alcune persone questa qualità si ritrova nella voce, ad esempio con una tendenza a ridacchiare, sempre presente, anche quando non ci sono motivi di gioia. Gli aspetti del FUOCO della nostra vita si evidenziano in maniera più chiara nella sua stagione che è l'estate. Ancora oggi si svolgono sempre d'estate le feste più importanti, più belle e più scatenate. Nel ciclo delle stagioni dei paesi a clima temperato come il nostro, le attività biologiche della naturasono più intense d'estate. La prima età adulta viene indicata spesso come il periodo di fioritura della vita. Con questo periodo sono collegati i processi di maturazione fisica e il corpo umano si trova all'apice della sua forza. Il rosso è il colore vivo e caldo in cui il FUOCO è rappresentato in pittura. Le persone che amano (o rifiutano) di vestirsi o di circondarsi di rosso, lo fanno per stimolare (o equilibrare) il lor4o elemento FUOCO. Se lo Shen è sano, il viso presenta un incarnato leggermente rosso, viceversa un viso troppo rosso o pallido testimonia uno squilibrio dell'elemento. Il gusto amaro stimola il FUOCO, ma un gusto troppo amaro lo può stimolare eccessivamente e può portarlo all'esaurimento. A vivacizzare il FUOCO è anche l'odore di bruciato, come quello che si sprigiona da un alimento tostato, arrostito o grigliato. Per questo molte persone lo giudicano un odore gradevole. Il clima associato al FUOCO è il caldo. Un clima del genere può essere piacevole e stimolante per il corpo e l'anima, ma una temperatura molto alta può stimolare eccessivamenteil FUOCO e squilibrarlo. Nelle ore attorno a mezzogiorno, nel periodo di massima energia del FUOCO, quando è estate piena, la giornata è molto calda e si può verificare un possibile effetto della calura: il caldo eccessivo rende qualsiasi attività dell'uomo stancante e lo spinge a cercare refrigerio. L'organo sensoriale del FUOCO è la lingua (che incontreremo anche nell'elemento TERRA), che in questo caso è connessa al linguaggio. I buoni oratori stimolano questo elemento per poter parlare in maniera chiara e coinvolgente. Il sudore è il fluido corporeo che l'organismo produce per raffreddarsi in un ambiente caldo o torrido. I tessuti corporei sono i vasi sanguigni che trasportano il sangue e sono l'espressione fluida dello Shen. L'amore, il calore e la generosità emozionale armonizzano nell'uomo il FUOCO, che viene stimolato dalla loro mancanza o dalla loro presenza. Questa situazione vale per tutta la vita, ma soprattutto nell'infanzia, dove la mancanza d'amore e di sicurezza possono indebolire il FUOCO e il CUORE del bambino. Il camminare armonizza e tranquillizza il FUOCO, coì come tutti gli eventi che portano allegria.L'energia espressa dal CUORE si evidenzia sulla punta del naso. Altra parte dove si evidenzia l'energia del FUOCO è la cassa toracica dove hanno sede CUORE e MASTRO DEL CUORE. La condizione di quest'ultimi si evidenzia nella regione del collo. L'INTESTINO TENUE e il TRIPLICE FOCOLARE si evidenziano sul percorso dei rispettivi meridiani.....info:lifewaveplanet@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento